Franco Belsole

Franco Belsole nasce a Viterbo nel 1958. Componente centrale nel lavoro di Franco Belsole è l’interesse e l’attenzione verso l’anonimato nelle grandi metropoli, contemplando la posizione dell’individuo nel dinamismo e simbolismo architettonico, culturale e antropologico nelle società occidentali. L’individuo ripreso in spazi o non luoghi in una qualsiasi metropoli, diventa protagonista nelle installazioni e dittici di grande e medio formato presentati in gallerie e luoghi architettonici che di conseguenza assumono un ruolo di contenitore d’opera . Nell’ottica della video arte assistiamo ad una costruzione di ripresa che si concentra sull’effetto del rallentamento, come nel film QUE SUIS-JE del 2015, interamente girato a Parigi, la cui tematica affianca il lavoro fotografico e accarezza il tema dell'esistenzialismo nella società contemporanea. Ha all’attivo diverse mostre collettive e personali, e le sue foto sono presenti in numerose collezioni.