Die Mauer Arte Contemporanea

Liana Ghukasyan

Biografia

Liana Ghukasyan è una pittruce armena. Vive e lavora a Milano dal 2008. Dopo linstituto di Belle Arti di P. Terlemezyan a Yerevan in Armenia in dipartimento di arti visive, ha completato il suo percorso in Accademia di Belle arti di Brera di Milano. La pittura di Liana Gukasyan è un evento, più che un oggetto. Nella ricerca dell’artista armena, infatti, è possibile rintracciare delle storie, spesso con connotazioni oniriche e perturbanti: sono storie che mettono in scena corpi e protagonisti incerti, impegnati nel confronto anche violento tra i sessi, ma anche nelle più tenere relazioni di sentimenti. Sono storie aperte, che cioè presuppongono un’interpretazione da parte dell’osservatore e sempre una diversa soluzione in un’opera successiva. La pittura è un evento perché impone di gettare uno sguardo su un momento di quelle storie, un singolo momento, nemmeno forse cruciale, di certo sospeso tra un accadimento e un altro. La pittura è un evento nella quotidianità dell’artista e di quella quotidianità si fa carico, scoprendone le radici lontane che affondano nell'antichissima cultura armena, nel dramma del genocidio, nella diaspora di un popolo che si fa vita errabonda e memoria della persona. 

COMPLEANNO, olio su tela, 100x147, 2020

MOSTRE PERSONALI

Mostre personali:

2018 “ANGELS | ANIMALS”a cura di Domenico Maria Papa, Arte Nuvole Contemporaneo, BN “Credo nei prossimi 7 minuti” a cura di Sarah Lanzoni, Galleria Après-coup Arte Milano  2017 “MY BAD LOVE STORY” a cura di Famiglia Margini, Fabbrica del Vapore, Milano  2016 “Tocco – Segno -Taglio” a cura di Alessio Moitre Galleria Alessio Moitre, Torino  2015  “NURB” a cura di Giuseppe Villani, Milano  2014 “Non bussare alla mia porta” Malaga home gallery, a cura di Giuditta Deodato, Milano   2013 “Credo nella storia dei miei piedi, e dei fiori gialli” a cura di Giuditta Deodato, Progettoarte-elm gallery, Milano. E numerose mostre collettive.